Normativa sulla Sicurezza

Normativa sulla sicurezzaVai

Documentazione Aziendale

 

Documentazione AziendaleVai

Documentazione da Cantiere

 

Documentazione da cantiereVai

Richiesta Cartelloni cialis online
da Cantiere

Modulo per la richiesta dei cartelloni da cantiere.Vai

Smaller Default Larger

Piano di montaggio uso smontaggio - PIMUS

Dal Decreto Legislativo 9 aprile 2008, n. 81

Articolo 134 - Documentazione

1. Nei cantieri in cui vengono usati ponteggi deve essere tenuta ed esibita, a richiesta degli organi di vigilanza, copia della documentazione di cui al comma 6 dell'articolo 131 e copia del piano di montaggio, uso e smontaggio (Pi.M.U.S.), in caso di lavori in quota, i cui contenuti sono riportati nell’ ALLEGATO XXII del presente Titolo.

2. Le eventuali modifiche al ponteggio, che devono essere subito riportate sul disegno, devono restare nell'ambito dello schema-tipo che ha giustificato l'esenzione dall'obbligo del calcolo.

 

Articolo 136 - Montaggio e smontaggio

1. Nei lavori in quota il datore di lavoro provvede a redigere a mezzo di persona competente un piano di montaggio, uso e smontaggio (Pi.M.U.S.), in funzione della complessità del ponteggio scelto, con la valutazione delle condizioni di sicurezza realizzate attraverso l‘adozione degli specifici sistemi utilizzati nella particolare realizzazione e in ciascuna fase di lavoro prevista. Tale piano può assumere la forma di un piano di applicazione generalizzata integrato da istruzioni e progetti particolareggiati per gli schemi speciali costituenti il ponteggio, ed è messo a disposizione del preposto addetto alla sorveglianza e dei lavoratori interessati.


 

ALLEGATO XXII

CONTENUTI MINIMI DEL  Pi.M.U.S.

 

1. Dati identificativi del luogo di lavoro;

2. Identificazione del datore di lavoro che procederà alle operazioni di montaggio e/o trasformazione e/o smontaggio del ponteggio;

3. Identificazione della squadra di lavoratori, compreso il preposto, addetti alle operazioni di montaggio e/o trasformazione e/o smontaggio del ponteggio;

4. Identificazione del ponteggio;

5. Disegno esecutivo del ponteggio dal quale risultino:

5.1. generalità e firma del progettista, salvo i casi di cui al comma 1, lettera g) dell’articolo 132,

5.2. sovraccarichi massimi per metro quadrato di impalcato,

5.3. indicazione degli appoggi e degli ancoraggi.

Quando non sussiste l’obbligo del calcolo, ai sensi del comma 1, lettera g) dell’articolo 132, invece delle indicazioni di cui al precedente punto 5.1, sono sufficienti le generalità e la firma della persona competente di cui al comma 1 dell’articolo 136;

6. Progetto del ponteggio, quando previsto;

7. Indicazioni generali per le operazioni di montaggio e/o trasformazione e/o smontaggio del ponteggio ("piano di applicazione generalizzata"):

7.1. planimetria delle zone destinate allo stoccaggio e al montaggio del ponteggio, evidenziando, inoltre: delimitazione, viabilità, segnaletica, ecc.,

7.2. modalità di verifica e controllo del piano di appoggio del ponteggio (portata della superficie, omogeneità, ripartizione del carico, elementi di appoggio, ecc.),

7.3. modalità di tracciamento del ponteggio, impostazione della prima campata, controllo della verticalità, livello/bolla del primo impalcato, distanza tra ponteggio (filo impalcato di servizio) e opera servita, ecc.,

7.4. descrizione dei DPI utilizzati nelle operazioni di montaggio e/o trasformazione e/o smontaggio del ponteggio e loro modalità di uso, con esplicito riferimento all'eventuale sistema di arresto caduta utilizzato ed ai relativi punti di ancoraggio,

7.5. descrizione delle attrezzature adoperate nelle operazioni di montaggio e/o trasformazione e/o smontaggio del ponteggio e loro modalità di installazione ed uso,

7.6. misure di sicurezza da adottare in presenza, nelle vicinanze del ponteggio, di linee elettriche aeree nude in tensione, di cui all’articolo 117,

7.7. tipo e modalità di realizzazione degli ancoraggi,

7. 8. misure di sicurezza da adottare in caso di cambiamento delle condizioni meteorologiche (neve, vento, ghiaccio, pioggia) pregiudizievoli alla sicurezza del ponteggio e dei lavoratori,

7. 9. misure di sicurezza da adottare contro la caduta di materiali e oggetti;

8. Illustrazione delle modalità di montaggio, trasformazione e smontaggio, riportando le necessarie sequenze “passo dopo passo”, nonché descrizione delle regole puntuali/specifiche da applicare durante le suddette operazioni di montaggio e/o trasformazione e/o smontaggio (“istruzioni e progetti particolareggiati”), con l’ausilio di elaborati esplicativi contenenti le corrette istruzioni, privilegiando gli elaborati grafici costituiti da schemi, disegni e foto;

 

9. Descrizione delle regole da applicare durante l’uso del ponteggio;

10. Indicazioni delle verifiche da effettuare sul ponteggio prima del montaggio e durante l’uso (vedasi ad es. ALLEGATO XIX)

DECRETO INTERMINISTERIALE 4 MARZO 2013 SULLA SEGNALETICA STRADALE
Giovedì, 24 Luglio 2014
DECRETO INTERMINISTERIALE 4 MARZO 2013 SULLA SEGNALETICA STRADALEIl presente decreto interministeriale individua, ai sensi dell’articolo 161, comma 2-bis, del d.lgs. n. 81/2008, i criteri generali di sicurezza relativi alle procedure di revisione,... Read More...
LINEA GUIDA " USO DELLE PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI - PLE"
Lunedì, 21 Luglio 2014
  LINEA GUIDA "USO DELLE PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI - PLE"E' disponibile di seguito il testo della linea guida emanate dalla Regione Lombardia relativa all'uso delle PLE nei cantieri temporanei e mobili.    Visualizza il testo Read More...
DVR
Martedì, 08 Gennaio 2013
DOCUMENTO VALUTAZIONE DEI RISCHI - DVR Le imprese che occupano fino a 10 lavoratori che hanno potuto autocertificare l'effettuazione della valutazione dei rischi prevista dall'art. 29 comma 5 del d.lgs. 81/08, dal 31 maggio 2013 devono... Read More...
LAVORATORI AUTONOMI
Venerdì, 06 Luglio 2012
LINEE GUIDA SULLA DEFINIZIONE DI LAVORATORE AUTONOMO Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e il Coordinamento Tecnico Interregionale della prevenzione nei luoghi di lavoro hanno fornito alcune indicazioni che chiariscono la definizione... Read More...
LINEE GUIDA PER I COORDINATORI
Giovedì, 15 Dicembre 2011
LINEE GUIDA PER I COORDINATORI Sono disponibili di seguito le Linee Guida della Regione Lombardia per i Coordinatori per la sicurezza: Visualizza Linee Guida  Read More...

Collegamenti